Manutenzione Stradale: il budget - PARTE 2

Pubblicato il Agosto 30, 2021
Manutenzione Stradale 00

Premessa

Come promesso, eccoci con la seconda parte dell'articolo sulla "Manutenzione Stradale".

In caso vi foste persi il precedente articolo, vi rimandiamo alla PRIMA PARTE.

Nella pubblicazione precedente abbiamo sottolineato che per ogni opera edile, grande o piccola che sia, il segreto per mantenere un manto stradale sempre ad alti livelli di sicurezza è la preparazione di un corretto piano di manutenzione.

Abbiamo già visto come in ambito legislativo tutto ebbe inizio con il Decreto Legislativo n.285 del 30 aprile 1992 con il quale veniva introdotto e dettagliato il fondamentale tema della sicurezza delle persone e dei mezzi durante la circolazione stradale.

Secondo il riferimento cardine di questo decreto, ovvero l'art.14 paragrafato "Poteri e compiti degli enti proprietari delle strade", gli enti devono provvedere:

  • Alla manutenzione, alla gestione e alla pulizia delle strade e di tutte le loro pertinenze e arredi, nonchè di tutte le attrezzature, gli impianti e i servizi;
  • Al controllo tecnico della sicurezza stradale e di tutte le relative pertinenze;
  • Alla apposizione della segnaletiche necessarie;
  • Ad operare tutte le manutenzioni stradali ordinarie e le manutenzione stradali straordinarie necessarie al mantenimento dei livelli di sicurezza stradale.

Pur essendo per la maggior parte di proprietà del demanio pubblico, i vari Enti, e anche lo Stato, devono sempre affidare a società private la cura e la manutenzione delle strade, soprattutto a seguito della graduale scomparsa dei Cantonieri, ovvero gli operai da sempre addetti alla sorveglianza e alle piccole manutenzioni di alcuni tratti stradali ordinari o addirittura ferroviari.

Oggi parleremo del "Budget", il parametro determinante con cui ''fare i conti'' nel vero senso del termine, e dei vari tipi di manutenzione che quest'ultimo permette.

In un sistema economico basato sul denaro esso è fondamentale nel consentire l'esecuzione dei lavori tanto quanto nel bloccarne l'avanzamento (in caso di mancanza di fondi) .

Il Budget

Come si suol dire "si fa di necessità virtù" e spesso la scelta dell'intervento finale per migliorare la qualità della pavimentazione stradale non è solamente dettato da canoni di tipo ingegneristico. Spesso infatti tale scelta è dettata dai ''vincoli'' sul budget.

Per andare incontro alle necessità della committenza e soprattutto per poter portare a termine nel miglior modo possibile gli incarichi sono stati studiati, nel corso degli anni, due macro tipologie di interventi:

Il "Risanamento superficiale" della pavimentazione stradale

Il Risanamento superficiale, come intuibile anche dal nome, fa parte di quelle tipologie di interventi mirati al risanamento degli strati superiori del manto stradale, ovvero atti a risolvere tutti quei problemi legati al normale logorio dell' asfalto nel corso del tempo o per risolvere il fin troppo noto problema delle buche e delle fessurazioni che si manifestano sul manto stradale a causa degli sbalzi termici stagionali (cosiddetto ciclo gelo-disgelo).

Gli interventi presenti in questa macro-categoria sono i seguenti:

  • Rivestimento (strato di usura) : la procedura è molto semplice e anche molto contenuta dal punto di vista dei costi e consiste nell'applicare sopra il manto stradale danneggiato un sottile rivestimento (tappeto di usura) di asfalto a caldo. Se pur molto semplice, veloce e poco costoso, non si può abusare eccessivamente di questa tipologia di intervento. L'applicazione di successivi strati di usura provocherà l'inesorabile innalzamento della pavimentazione stradale, causando possibili problemi di accesso all'infrastruttura e di drenaggio dell'acqua piovana.
  • Fresatura: Leggermente più costosa, ma sempre di facile esecuzione, la fresatura è sicuramente una delle scelte più adottate quando si tratta di risanare lunghi tratti stradali. Essa è l' operazione preliminare alla posa del rivestimento che permette l' asportazione meccanica dello strato superficiale esistente ( in spessori variabili in funzione della qualità della pavimentazione da risanare ) del manto stradale. Esso viene successivamente ripristinato con del bitume portato ad alte temperature come per la normale procedura di rivestimento. Questa tipologia di intervento è sempre consigliata, in quanto consente di mantenere inalterate le quote stradali e permette un maggiore ancoraggio della pavimentazione. Come anticipato porterà ad un lieve "innalzamento del budget" dovuto all'utilizzo di macchinari pesanti per le lavorazioni di scarifica del manto danneggiato.
  • Riciclaggio del materiale: E' da segnalare la possibilità di utilizzare per le operazioni di produzione di bitume una percentuale di materiale di recupero derivante dalle lavorazioni di fresatura, opportunamente trattato. Tale scelta è sempre maggiormente adottata dai produttori in quanto consente di ridurre l' impatto ambientale, riutilizzare in modo efficiente ciò che sarebbe altrimenti classificato come rifiuto. In ultimo vi è un impatto positivo sui costi del materiale utilizzato.

il Consolidamento strutturale" della pavimentazione stradale

Se il Risanamento superficiale è un gruppo di interventi veloci e molto economici rivolti alla risoluzione di problemi non troppo gravi, un discorso molto diverso va fatto per il Consolidamento strutturale.

Gli interventi presenti nella macro-categoria del Consolidamento strutturale sono pensati per risolvere gravi problemi strutturali della pavimentazione, come il riassestamento del sottofondo o della fondazione stradale.

Gli interventi presenti in questa macro-categoria sono i seguenti:

  • Rifacimento totale: Spesso, specialmente nelle grandi opere infrastrutturali, ricostruire da zero può essere la scelta migliore, soprattutto quando la pavimentazione stradale presenta forti criticità. Il Rifacimento totale consiste fondamentalmente nel demolire totalmente gli strati danneggiati della pavimentazione, rifacendoli ex novo. Non raramente, con l'adozione di questa tipologia di intervento, vengono anche poste in essere delle modifiche a tutta l'infrastruttura, tramite la creazione di progetti di aggiornamento ad hoc. Il costo sarà sicuramente più elevato rispetto ai normali metodi di Risanamento superficiale, ma il risultato finale garantirà una longevità estremamente maggiore.
  • Adozione di strati supplementari o maggiorati: Quando parliamo di grandi reti stradali e autostradali, dove la pavimentazione stradale è soggetta ad elevati flussi di traffico veicolare, un' ottima scelta è quella di rivestire tutta la struttura con un manto di usura ad elevato spessore. Come per il Rivestimento e il Risanamento superficiale, la problematica principale può consistere nell'aumento della quota stradale, ma trattandosi di grandi opere, tale inconveniente può essere risolto attraverso l'adozione di progetti studiati nel dettaglio.
  • Risanamento profondo della pavimentazione: Questo tipo di intervento viene usato quando occorre risanare porzioni di pavimentazione stradale che presentano un elevato grado di ammaloramento. Tale procedura è finalizzata alla ricostruzione in aree specifiche agendo in spessori che possono arrivare a molti centimetri, interessando a volte anche molteplici strati della pavimentazione. Al contrario dell'intervento precedente, invece di adottare come soluzione un unico strato ad elevato spessore, viene preferita l'adozione di strati multipli in grado di incrementare la salute dell'intera pavimentazione stradale grazie alle loro rinnovate proprietà strutturali.

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo alla rivista ufficiale della SITEB.

Conclusioni: La nostra offerta

La regola basilare che andrebbe sempre seguita è quella che gli "interventi di conservazione regolari sono assolutamente indispensabili". Continuare a rimandare determinati interventi sperando che una pavimentazione stradale ormai deteriorata possa assolvere ancora i propri compiti è solamente controproducente e potrebbe portare all'adozione di provvedimenti più estremi e spesso molto più costosi.

La manutenzione delle Pavimentazioni Stradali è di vitale importanza per la corretta efficienza di tutta l'infrastruttura stradale e soprattutto per la sicurezza ed il comfort dei mezzi transitanti.

Grazie alla nostra esperienza pluriennale sia nel campo della produzione con Futura Conglomerati, parte del nostro gruppo, sia nel campo della manutenzione di ogni tipologia di pavimentazione stradale, siamo in grado di offrire i migliori servizi di manutenzione a prezzi competitivi, anche per pavimentazioni stradali speciali e dall'alto contenuto tecnologico.

Contattaci per avere ulteriori informazioni e per richiedere un preventivo.

Contattaci
Seguici su
Via Brecce, 229 – 60025 Loreto (AN)
P. IVA 01097310435
Tel. 071 976369
Copyright © 2021 By
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram